Seleziona una pagina

Le tecniche di imbiancatura per la casa possono essere davvero numerose. Molto spesso le persone si limitano a pitture monocromatiche, ma si può fare molto di più, ad esempio si può giocare con i look e con texture nuove, con venature e con nuove colorazioni per personalizzare al massimo la casa. Non esiste solamente la pittura monocromatica ma anche tante soluzioni che possono donare un tono completamente diverso alla casa, innovando completamente i locali. 

Ricordate bene, prima di sperimentare delle tecniche di imbiancatura, di pulire e livellare bene i muri per far sì che l’effetto finale sia davvero al massimo. Le decorazioni chiare fanno sembrare la casa più grande, invece quelle scure dovrebbero essere usate a contrasto e comunque con parsimonia per non rendere cupi i locali. Vediamo quali sono le migliori tecniche di imbiancatura casa per sperimentare novità nella propria abitazione. 

Tecnica a spugnato

Lo spugnato è sicuramente una delle tecniche di imbiancatura più carine che esistano, dà un tocco di movimento che permette di cambiare notevolmente lo stile della casa. Le tecniche a spugnato si eseguono, come da nome, utilizzando una spugna su una parete con un fondo chiaro. 

Pittura a straccio

Una variante dello spugnato è la pittura con lo straccio, un effetto che permette di dare un colore particolare e uno stile mosso alle pareti. La tecnica dello straccio è sicuramente una delle migliori per ricreare un effetto di movimento e colore sulle pareti di casa. 

Tecnica con sagome

Divertente e creativa, è una delle tecniche di imbiancatura più belle in assoluto. Si usano delle forme e delle filigrane di diverso tipo per creare delle decorazioni anche velate sulle pareti. Bisogna usare un colore coprente e completare con pennelli con setole corte e dure. 

L’effetto spatolato 

Se volete dare un tocco di eleganza alla casa, l’effetto spatolato è ben indicato, ma serve un po’ di manualità. Si usa una spatola e si creano dei movimenti circolari con il colore. L’effetto finale è decisamente più mosso e così la stanza risulta vivace, le pareti hanno un effetto tridimensionale. Questa tecnica è un po’ complessa ma l’effetto finale ripaga di tutte le fatiche. L’effetto spatolatura deve essere estremamente liscio e levigato. 

Tecnica del dragging 

Dall’inglese ‘drag’, trascinare, questa tecnica richiede una ottima manualità. Si stende una base di pittura e poi si lascia asciugare. Quindi si sovrappone uno strato di vernice trasparente che va steso con un pennello dall’alto al basso. Non bisogna mai staccare il pennello e bisogna esercitare una certa pressione su tutta la linea per ricreare lo stile del dragging in modo davvero perfetto. 

Tecnica della velatura

Fra le tecniche di imbiancatura, questa è una delle più usate. Richiede un po’ di manualità e bisogna essere abbastanza precisi: infatti lo scopo di questa tecnica è quello di passare un velo d vernice sottile su uno sfondo più chiaro, facendo così trasparire il colore sottostante. Questa tecnica quasi tridimensionale è molto delicata e dona a tutte le pareti della casa, in qualsiasi stanza. 

 

Richiedi un preventivo

Chiama Ora

349/3442676

shares