Quando lucidare lo stucco veneziano - Stucco Veneziano
Seleziona una pagina

Lo stucco veneziano, o intonaco veneziano, è una delle tecniche decorative più note in Italia: rende le pareti estremamente lisce, luminose e lucide, eleganti grazie ad un finissimo spatolato di diversi colori, lucide ed a specchio. 

Lo stucco veneziano è una tecnica molto delicata e raffinata che chiede estrema manualità nella stesura e lavorazione ma anche una costante manutenzione per poter essere sempre bellissima e come nuova. Il rivestimento delle pareti in stucco veneziano, resistente all’umidità grazie al composto formato da calce, acqua e polvere di marmo, viene applicato ancora oggi tradizionalmente con la spatola e permette grandi personalizzazioni. Se si vuole che le pareti con stucco veneziano durino nel tempo, però, è bene prendersene cura e per farlo bisogna sapere come e quando procedere alla lucidatura dello stucco veneziano. 

Lo stucco veneziano può essere con o senza trattamento. Lo stucco senza trattamento si dice al naturale; oggi però la maggior parte dei pittori preferisce stendere lo stucco veneziano trattato, cioè con una cera finale impermeabilizzante che viene stesa sulla parete e che la protegge dall’aria. In questo modo la cera consente anche di migliorare non solo l’aspetto dello stucco veneziano ma anche la sua tenuta e l’igiene, giacché in caso di macchie e polvere lo stucco veneziano sarà facilmente lavabile.

La lucidatura dello stucco veneziano

Quando si crea lo stucco veneziano la superficie murale diventa liscia. 

Infatti viene steso uno strato di cera idrorepellente sulla parete che consente di proteggerla dalla polvere e dall’acqua e dalle aggressioni esterne. 

Prima di procedere alla lucidatura dello stucco veneziano bisogna controllare che lo stucco sia lavabile: lo stucco lavabile è lo stucco veneziano sul quale è stata passata la cera protettiva e che garantire che la parete sia impermeabile. 

In questo caso la lucidatura dello stucco veneziano si effettua con dell’acqua ed un detergente neutro che rimuove la polvere, lo sporco e le macchie che si sono depositate nel corso dei mesi. 

Non utilizzate mai prodotti con alcol per non rovinare lo stucco veneziano e la sua lucidità, in quanto l’alcol è eccessivamente aggressivo. 

Se invece lo stucco veneziano non è stato trattato, come si dovrebbe, con uno strato di cera protettiva, non è possibile usare l’acqua ma per rimuovere le piccole macchie è necessario usare pochissimo alcol, e un velo leggero per togliere la polvere. 

Le macchie più ostinate sullo stucco veneziano possono rappresentare un problema di non secondo momento, ad esempio se l’intonaco si trova in cucina e vi sono schizzi di liquidi o di cibo. Ci sono dei prodotti ad hoc che sono disponibili sul mercato per trattare lo stucco veneziano in caso di macchie particolarmente ostili e difficili da eliminare, e che consentono di ripulire le pareti senza danneggiare la finezza dello stucco. In generale comunque lo stucco veneziano è sconsigliato nei bagni e nelle cucine dove si formano molta umidità e grasso, che tendono poi a creare anche delle macchie molto difficili da eliminare che potrebbero rovinare ben prima del tempo lo stucco veneziano.

 

Richiedi un preventivo

Chiama Ora

349/3442676

Translate »
shares