Seleziona una pagina

Sei alla ricerca di suggerimenti e indicazioni su come fare lo stucco veneziano in modo impeccabile? Questo articolo è ciò che fa al caso tuo.

Stucco Veneziano un pò di storia

Lo stucco veneziano consiste in uno strumento di decorazione dalle origini che affondando le radici nella notte dei tempi. Sembra che già nelle provincie orientali dell’Iran, nonché nella Mesopotamia in generale, i rudimenti di questa tecnica fossero noti. Poi sono stati portati attraverso il Mediterraneo fino allora Repubblica di Venezia, dove vennero grandemente sfruttati.

Oggi conosciamo lo stucco veneziano con questo nome, ma in realtà le sue origini sono molto più antiche. Dall’Oriente all’Occidente, lo stucco è un prodotto molto usato ma che cambia a seconda della zona geografica di applicazione.

Se un tempo lo stucco aveva finalità pratiche, era molto resistente all’umidità per esempio, oggi lo stucco veneziano viene usato non solo per questo ma anche perché è estremamente gradevole dal punto di vista estetico.

L’eleganza dello stucco veneziano non è certo in discussione: oggi viene utilizzato per creare delle raffinate pareti lucide, ideali per l’ambiente esterno, per ricostruire una zona elegante e di lusso.

Lo stucco veneziano, luminoso ed elegante, si presta bene ad ogni tipo di lavorazione e dà anche una nuova luce agli spazi: è altamente personalizzabile, si può ad esempio utilizzarlo per ricreare venature, sfumature, pareti simili al marmo e via dicendo. Ecco perché lo stucco veneziano è molto richiesto: ma come si produce?

Come fare lo stucco veneziano

Lo stucco veneziano è molto difficile da creare e soprattutto da stendere. Non a caso è consigliabile rivolgersi solamente a soggetti con grande esperienza nel settore se si vuole procedere alla stesura dello stucco veneziano, perché bisogna spalmarlo con strumenti ad hoc e soprattutto con massima perfezione per ottenere l’effetto specchio che l’ha reso famoso ed ammirato nel mondo.

Per fare lo stucco veneziano bisogna utilizzare alcuni ingredienti: grassello di calce, polvere di marmo impalpabile, olio di lino cotto, pigmento e colla vegetale. Ovviamente perché lo stucco veneziano sia davvero perfetto è necessario che tutti i prodotti siano di massima qualità ed amalgamati con cura.

Stendere lo stucco veneziano se non si è capaci è al limite dell’impossibile, e il risultato ovviamente non sarà armonico e neppure piacevole a vedersi. Una delle caratteristiche dello stucco veneziano è il fatto che vada steso con precisione massima, altrimenti il risultato non è eccellente e i difetti si notano molto facilmente.

Esistono diverse tecniche per la stesura dello stucco veneziano, in primo luogo quello dello stucco a spatola, una esecuzione abbastanza complessa nella quale servono fino a sei passate di spatola per stendere con la massima precisione lo stucco.

La seconda tecnica invece è un po’ più veloce: tutto quello che bisogna fare è applicare lo stucco con un pannello ad hoc, anche con una sola passata. Eventualmente si procede ad una levigazione finale ed all’apposizione di cera lucidante. Se tutte le fasi sono state condotte alla perfezione, alla fine avrete delle bellissime pareti con stucco veneziano fissato in modo eccellente, e finalmente potrete ammirarlo in tutto il suo splendore e la sua eleganza millenarie.

Richiedi un preventivo

Chiama Ora

349/3442676

shares